Dispositivi di ancoraggio per la protezione contro le cadute dall’alto – Chiarimenti.


Viste le numerose richieste di chiarimenti per quanto riguarda la qualificazione giuridica dei dispositivi di ancoraggio utilizzati durante l’esecuzione dei lavori in quota, il Ministero del Lavoro e Politiche Sociali ha ritenuto opportuno fornire precisazioni in merito, mediante la Circolare n.38 datata 13/02/2015.

Nella circolare viene effettuata una distinzione tra due categorie di dispositivi di ancoraggio:

1 – Dispositivi che seguono il lavoratore, quindi installati non permanentemente nelle opere di costruzione e che sono quindi caratterizzati dall’essere amovibili e trasportabili. Tali dispositivi, che devono avere le seguenti caratteristiche minime:

– essere portati in loco e messi in opera dal lavoratore; – essere rimossi al termine del lavoro dal lavoratore stesso;

sono considerati “Dispositivi di protezione individuale(DPI) ai sensi degli articoli 74, comma 1 e 76 comma 1 del Testo Unico della sicurezza di cui al D. Leg.vo 81/2008, nonché dell’articolo 1, comma 2, del D. Leg.vo 475/1992 (si intendono per OPI i prodotti che hanno la funzione di salvaguardare la persona che l’indossi comunque li porti con se da rischi per la salute e la sicurezza).

2 – Dispositivi installati permanentemente nelle opere di costruzione, quindi fissi e non trasportabili. Tali dispositivi non sono invece da considerare DPI, e non dovranno dunque recare la marcatura CE come DPI (prevista dal D. Leg.vo 475/1992 citato). Tali dispositivi saranno da considerare come prodotti da costruzione, come tali rientranti nel campo di applicazione del Regolamento (UE) n. 305/2011 del 09/03/2011.

Sapra Health & Safety Group è sempre attenta ai cambiamenti e alle nuove norme in materia di sicurezza e salute sul lavoro, per questi motivi Vi invitiamo a scaricare e prendere visione della Circolare del Ministero del Lavoro e Politiche Sociali e rimanere sempre aggiornati seguendo le pagine Facebook dei nostri format, Sapra HS GroupSafety ShopHS Point e i relativi siti web raggiungibili tramite la pagina www.sapra.it .

Scarica la circolare

circolare-ministero-dispositivi-di-ancoraggio